Daniele tra gli alberi

Daniele tra gli alberi è un albetto di una ventina di pagine che ho pubblicato con Canicola edizioni nel 2016.

Vacanze, innamoramento, scoperta. Daniele è in montagna con i genitori per soffocare una delusione amorosa. L’ancestralità della natura confonde impulsi romantici e pulsioni erotiche. Un disegno leggero, i timori di un’età in cui tutto sta per cambiare, la sensazione di fallimento che si manifesta anche nel silenzio delle fronde irradiate dal sole. (Dal sito di Canicola)

L’albetto è uscito in contemporanea a La medusa, di Roberta Scomparsa. Ai due volumi è dedicata la mostra Vacanzine, ospitata da Spazio Lavì, in occasione dell’Opentour dell’accademia di Belle Arti di Bologna. 

Le tavole di Daniele tra gli alberi sono state esposte nuovamente in occasione del Piccolo festival del fumetto 2018 a Cremona.

Potete acquistarlo sul sito di Canicola edizioni.

Daniele tra gli alberi di francesco saresin
daniele tra gli alberi
daniele tra gli alberi
daniele tra gli alberi

“…Il disegno liquido, apparentemente bozzettistico di Saresin crea un’empatia quasi osmotica con la natura e le pulsioni sessuali (pagine 6-9) e svela che la ricerca di quel che è naturale sta nell’accettare anche la  mediocrità propria o quella dei tuoi genitori, pulsioni comprese….”

Francesco Boille, su Internazionale

Recentemente ho pubblicato una storia dal titolo Marcello e Giuseppina, che riprende alcune delle tematiche e atmosfere di Daniele tra gli alberi. Puoi leggerla su Ricordorama, divisa in sei episodi.